Documenti necessari per richiedere una carta revolving

Cosa fare per richiedere ed ottenere una carta revolving


Per avere una carta di credito revolving è necessario disporre di un conto corrente bancario o postale, ed essere maggiorenni; quindi, posti questi due requisiti fondamentali, anche chi non dispone di una busta paga, come casalinghe, studenti e disoccupati, può farne richiesta.

Come per ogni operazione di prestito, l' Istituto di credito a cui ci si rivolgerà,  esaminerà la  richiesta riservandosi la facoltà di respingerla e, in caso di accettazione, si stipulerà il contratto a condizioni prestabilite. Se la richiesta viene respinta, è consigliabile provate a rivolgersi ad un altro Istituto di credito e, in ogni caso, è opportuno confrontare e valutare diverse offerte: infatti non sono rari i casi in cui una richiesta di carta revolving  venga accettata da un Istituto di Credito pur essendo stata precedentemente respinta varie volte da altre Banche. Attualmente le politiche di ammissione per  ogni singolo Istituto di credito variano spesso  nel tempo e, specialmente negli ultimi anni, le carte di credito revolving tendono ad essere concesse sempre di più ad ogni fascia di popolazione.

Le carte di credito revolving sono soggette al monitoraggio della CRIF , ossia della Centrale Rischi Finanziari,e pertanto il mancato o ritardato pagamento della somma minima alla scadenza concordata fa scattare la segnalazione per l'iscrizione nelle liste dei cosiddetti " cattivi pagatori".  E' dunque fondamentale rispettare c
on scrupolosità e diligenza le condizioni contrattuali sottoscritte se non si vuole rischiare di perdere la credibilità creditizia.

Solitamente, i documenti necessari per richiedere una carta revolving sono:

- Documento di identità valido (obbligatorio)

- Codice Fiscale (obbligatorio)

- Estremi di un conto corrente bancario (obbligatorio)

- Busta paga o Dichiarazione dei redditi (facoltativo, va solo dichiarato l'importo)







Offerte Hotel